Promo!

Giuseppe Guin

Portami al lago

Portami al lago

16,50 11,50

ISBN/EAN: 978-88-87867-36-7

Anno: 2011

Formato: 21x15cm

Nr. pagine: 280

Rilegatura: brossura cucita

Categorie: , Tag: , , ,

Descrizione

Portami al lago di Giuseppe Guin. Un romanzo intrigante, una storia d’amore travolgente, ritroviamo la Lisa Vanelli e gli altri personaggi, immersi nelle atmosfere di un paesino del lago di Como degli anni Cinquanta. Questa volta l’atmosfera è ancora più cupa.

La vita di paese

È una dura vita quella che fanno i personaggi di questo intrigante romanzo. Guin ci fa respirare l’aria che tirava in questi paesi negli anni Cinquanta, una realtà che a vederla oggi sembra molto distante. La storia drammatica e travagliata della protagonista Elisa Vanelli, cominciata con Io ti aspetto qui e L’amore imperdonabile, si intreccia ancora con i vari personaggi che animano il romanzo e lo rendono vivo e verosimile. Sì, perché il bello delle opere di Guin è proprio questa sua capacità di far immergere il lettore, attraverso molteplici sfumature, in un altro tempo.

Sembra di vedere muovere i personaggi su e giù per le vie del paese, ci se li immagina sul pontile della navigazione, si possono quasi sentire le voci sommesse dei pettegolezzi nelle case delle beghine, il vociare a tratti allegro a tratti concitato nella Locanda del Nibbio. Possiamo quasi vederla la bella Elisa Vanelli mentre cerca disperatamente di sistemare la sua vita tristemente rovinata anni prima.

La trilogia

Portami al lago di Giuseppe Guin è l’ultimo capitolo della trilogia della Lisa Vanelli, questa storia inizia con Io ti aspetto qui, quando la sua giovinezza viene rovinata da uno stupro rimasto senza colpevole, con L’amore imperdonabile sembra finalmente che la bella Lisa abbia finalmente chiuso con il tremendo episodio di violenza e sia riuscita a rifarsi una vita, il finale però destabilizza ogni certezza della povera ragazza e del lettore, la storia si conclude – non senza colpi di scena – con Portami al lago, pur essendo una trilogia si può leggere anche da solo, perché Guin riesce con maestria a ripercorrere le vicende dei primi due romanzi.

I personaggi di Portami al lago

La perfida beghina Gloria, confidente della perpetua di don Gervaso, e il maresciallo Calogero Spina, chiamato il Panza. La giovane contessa dentro la villa Pliniana e il selvatico spaccapietre, detto il Gobbo, in un’antica cava di pietre. Ma anche la sarta Clotilde, con i suoi abiti troppo audaci, il Terz, con la vecchia Inglesina da pescatore, e quella pettegola di una Maria del Bagàtt.
Poi il frate Smilzo, la Jolanda Barbìsa, la riva delle sette streghe e quella luce sempre accesa, nel casolare di Sebastiano. 

Sono i luoghi e i personaggi che animano un piccolo paese, sulle rive del lago di Como, alla fine degli anni ’50.
È in quel mondo che nasce la segreta e travolgente storia d’amore di Elisa Vanelli, la donna della locanda del Nibbio.
Lei, la bella Lisa, sceglie di cambiare il corso del proprio destino, ma le rimane un sogno.

 

 

portami al lago di giuseppe guin
Portami al lago
16,50 11,50